IN MEMORIA DI…

SALUTO A P.MARCO CERONI 8/09/2014

10592688_10203892120961198_7578560392009363283_nPadre Marco,nato il 21 gennaio a Oltre il Colle, in provincia di Bergamo, Italia, ha aderito fin da bambino alla Congregazione della Sacra Famiglia a Martinengo, in Italia. Insieme a suo fratello Pietro anch’esso religioso della Sacra Famiglia, ha cominciato a camminare verso la consacrazione religiosa. Ha professato i primi voti il 4 luglio 1965 ed è stato ordinato sacerdote il 27 maggio 1975.
Dopo alcuni anni di apostolato in Italia il 30 novembre 1974 ha coronato il suo sogno di essere un missionario.
In un momento di grande povertà e di precarietà don Marco è  mandatao al suo apostolato carismatico  a São Paulo. Prima come vicario a Itapevi (1974-1975; 1981-1982), poi come parroco a Carapicuíba (1975-1980). Nel 1982 viene inviato come parroco a San Paolo, in Florida Paulista Parish SP. Qui rimane fino al 1986 quando si è trasferito in Paraná, nella comunità di recente formazione della Sacra Famiglia, nella parrocchia di Assai PR. Opera questa città fino al 1993, quando assume, per cinque anni, la responsabilità della comunità  di San Giovanni Battista nella parrocchia di Peabiru PR.
Il 19 febbraio, il 1998 è inviato a Montes Claros a lavorare con il triplice scopo di tracciare carismaticamente le Suore della Sacra Famiglia di Montes Claros  per preparare le condizioni per la fondazione di una nuova parrocchia dedicata a “Sacra Famiglia”,che si trova in una delle più grandi e più povere baraccopoli della città,e attivare una serie di interventi a favore dei minori.
Con la fondazione della parrocchia della Sacra Famiglia a Montes Claros corona  tutti i suoi sforzi. Dedica tutto ai parrocchiani aiutando le comunità urbane e rurali.


 

SALUTO A FABIO LEONE 26/02/2014

1979721_235262223325858_1115656373_nCaro Fabio,
o forse dovremmo dire Leo perché è così che ti abbiamo sempre chiamato.
Il foglio è bianco, la mano trema e la voce si ferma in gola; ora,schiacciati e sgomenti dal misterioso perché della tua dipartita, è la musica del nostro cuore a parlare, quella musica che amavi tanto e che accompagnava sempre le nostre giornate. Nella musica, nelle parole dei cantanti sentiamo te, cerchiamo te e vediamo un sentiero che non si è interrotto.
A volte cambia solo la prospettiva dalla quale guardare il mondo e se è vero che è da sdraiati che si vede meglio il cielo, ora staremo spesso con il naso all’insù a cercare il nostro angelo.Ti vogliamo immaginare in paradiso tra angeli sorridenti, abbracciato ai più grandi cantanti e musicisti dalla storia, mentre collabori con Mozart e fai l’occhiolino a Michael Jackson come per volergli direi: “Tranquillo ci penso io”.
Ed è proprio il tuo viso, ricoperto da un sorriso, che ha sempre tranquillizzato tutti noi.
Ogni singolo momento, ogni sguardo, ogni parola oggi si carica di un valore aggiunto. Dentro di noi racchiudiamo i ricordi costruiti negli anni, ricordi che non saranno mai cancellati, ma resteranno incisi sul nostro cuore come una grande nota musicale.
Il vuoto che hai lasciato ora sarà colmato del nostro affetto, da tutto ciò che ci ha sempre fatto ridere insieme, per ricordarti quello che eri, per quello che sei e per quello che sarai: un ragazzo fantastico.Ora, sui nostri ipod, schiacciamo play e in silenzio ascoltiamo l’eco dei grandi perché e dei ricordi del tuo volto e dei tuoi sorrisi.

I tuoi Compagni. Insegnanti, Educatori e Religiosi
SACRA FAMIGLIA


SALUTO A P.ITALO FANI 15/07/2014

Cari Confratelli e amicDSC01591i,vi comunichiamo che ieri è deceduto, all’età di 89 anni,p. Italo Fani. Negli ultimi anni del suo ministero in Serrinha, le forze si sono sempre più affievolite, al punto che, sabato u.s., si è reso necessario un ricovero ospedaliero nella speranza di rinvigorire le sue forze. Purtroppo, dopo una notte tranquilla, p. Italo, alle ore 9.10 brasiliane, è morto in pace.Le esequie saranno celebrate nella giornata di oggi in Serrinha da Dom Ottorino Assolari. In seguito la salma verrà portata a Jandira dove sarà celebrata una Santa Messa in suffragio. Il corpo di p. Italo sarà poi tumulato nella tomba di Congregazione nel cimitero di Itapevi.Esprimiamo ai familiari tutti, al Superiore regionale del Brasile, a tutti i Confratelli della Regione brasiliana, a nome del Superiore generale e di tutti i Confratelli della Congregazione le nostre più sentite condoglianze.Ringraziamo tutti coloro che l’hanno seguito e l’hanno sostenuto soprattutto in questi momenti difficili della sua vita. In modo particolare il nostro ringraziamento va a Dom Ottorino Assolari, ai Confratelli della Comunità di Serrinha, e alle Consorelle di Comonte lì residenti.Assicuriamo la nostra preghiera di cordoglio e affidiamo l’anima di p. Italo alla misericordia di Dio affinché sia ammesso a godere la luce del suo volto.

Dalla Segreteria generale.


Ieri sIMG_0039era dopo alcuni mesi di malattia, è morto il nostro caro e amato fratel Alberto Buelli. Nato a Sarnico il 24 giugno del 1919, rappresentava da tempo il decano saggio della nostra famiglia religiosa. Come diceva la fondatrice: “la nostra famiglia accresce in cielo!”. In questo Sabato Santo rivolgiamo la nostra comune preghiera a Dio, Padre onnipotente, che ha risuscitato dai morti il Cristo suo Figlio implorando per il nostro caro confratello pace e salvezza.I funerali avranno luogo a Orzinuovi lunedì 1 di aprile alle ore 15,00 nella Chiesa dell’Andreana.